La nostra storia

La storia del Tennistavolo Volterra comincia nel 1974, data della sua prima iscrizione  alla F.I.Te.T., come emanazione agonistica della Parrocchia di San Michele. Sin dalla fine degli anni '60 il tennistavolo, allora impropriamente  chiamato ping-pong, era conosciuto a Volterra. Un nutrito gruppo di giovani che frequenta l'Oratorio inizia a praticare questo sport, prima come passatempo, poi sempre più assiduamente come una vera e propria disciplina sportiva.

Il G.S. Fides, questo è il nome originario della società, comincia a farsi conoscere in campo regionale grazie ai suoi atleti Maurizio Raspi, Luca Gasperini, Roberto Schirò, Giovanni Foglia, Antonella Raspi, Gaea Riondino.

Il primo grande successo viene ottenuto da Gaea Riondino che, alla finale di Genova dei Giochi della Gioventù, conquista il titolo italiano nel doppio misto. Negli anni successivi altri due titoli nazionali saranno conquistati dai nostri atleti: i fratelli Raspi nel doppio misto di terza categoria e Roberto Schirò nel doppio maschile di terza categoria.

Grazie ai nostri quattro moschettieri, ai quali saranno di anno in anno altri ottimi atleti toscani, il G.S. Fides dominerà per diversi anni il panorama pongistico regionale e nel campionato nazionale a squadre raggiungerà la Serie A2.